Ti rendi conto di essere ormai adulto quando non sai più cosa suggerire come regalo di compleanno ai tuoi familiari e inizi a rimpiangere la cara, vecchia busta della nonna. Solo che a trent’anni non la useresti per il gelato, o almeno non solo: visto quanto è salito anche il prezzo del gelato, sarebbe più utile investire quei soldi in altro modo, per esempio in un PAC.

Il piano di accumulo, infatti, è il regalo perfetto per il presente e per il futuro: ti aiuta a gestire i tuoi risparmi e a vivere più serenamente nel presente e ti assicura una rendita per il futuro. 

PAC: regalo che non sapevi di volere

Che cos’è il PAC e come funziona 

Non cadere nell’errore di confondere il piano di accumulo di tipo assicurativo da quello finanziario: sono due cose diverse, ed è necessario essere chiari quando si esprime un desiderio! 

Mentre il PAC finanziario, proposto solitamente dalle banche, prevede dei versamenti periodici destinati all’investimento in strumenti finanziari, il PAC assicurativo fa questo ma anche molto di più: ti riconosce la copertura assicurativa per il caso morte ed eventualmente anche l’invalidità permanente.

Nessuno spera o pensa che questi eventi tragici debbano verificarsi, ma quello che i “giovani” italiani fanno fatica a capire è che parlarne non aumenta la probabilità che succedano, così come non parlarne non la diminuisce! 

Non puoi che guadagnarci: se succede, almeno lascerai qualcosa dietro di te per sostenere chi resta, se invece, come ci auguriamo, non succede, alla scadenza del contratto potrai riscuotere il capitale versato maggiorato dell’eventuale rendimento accumulato negli anni tramite gli investimenti finanziari. Alcuni tipi di PAC garantiscono addirittura un rendimento minimo. 

Perché un piano di accumulo ti farà felice 

Ora che sai come funziona il PAC, sai anche perché dovrebbe essere il tuo prossimo oggetto del desiderio, soprattutto se ti stai avvicinando inesorabilmente a quella soglia innominabile di età in cui non puoi più fingere di non essere una persona adulta. E, ricorda, prima lo apri e meglio è! Più versamenti farai nel PAC, infatti, maggiori saranno le possibilità di rendimento.

Ecco qui le principali leve di persuasione per convincere il tuo parente generoso (o te stesso/a!) a farti questo regalo: 

  • A differenza di vestiti, orologi, smartphone e gelati, il PAC resta. La restituzione del capitale alla scadenza, infatti, è garantita, e la Gestione separata protegge i tuoi risparmi da un eventuale fallimento della compagnia assicurativa.  
  • Con un versamento puntuale a scadenze prestabilite, è lo strumento perfetto per chi ha bisogno di una spintarella per mettere la testa a posto. Niente più buoni propositi di risparmio disattesi sistematicamente. 
  • Con i tempi che corrono, la pensione per i trentenni di oggi rischia di essere un miraggio, che il PAC può aiutare a rendere più concreto. 
  • Le uniche cose certe della vita sono la morte e le tasse, e il PAC prende provvedimenti per entrambe. Sostiene economicamente i familiari in caso di decesso del soggetto assicurato e consente a quest’ultimo di ottenere agevolazioni fiscali come la detrazione del premio assicurativo, l’esenzione dalla tassazione sulle plusvalenze e la riduzione dell’imposta di successione. 
  • È uno strumento flessibile, perciò se sei single e non hai familiari a cui lasciare l’eventuale capitale assicurato, non devi sentirti escluso e puoi scegliere il PAC con la sola copertura dell’invalidità permanente, e la quota da versare periodicamente può essere modulata sulle tue entrate e necessità di liquidità. 

Hai ancora bisogno di qualche spiegazione in più? Basta chiedere a Vitanuova una consulenza sul perfetto piano di accumulo: è il regalo migliore che tu possa farti oggi.