Il PAC è uno strumento molto valido a disposizione di chi vuole mettere da parte i risparmi impiegandoli in modo profittevole per la tranquillità economica propria e familiare.

La gestione dei risparmi è fondamentale per programmare il proprio futuro in maniera serena, ma non è facile acquisire le competenze per farlo in completa autonomia. In più, tutti i piani perfetti possono incontrare imprevisti lungo il percorso: avere una copertura assicurativa in grado di risolvere almeno una parte dei problemi causati da questi imprevisti tutela i risparmi così accuratamente gestiti.

Il Piano di accumulo del capitale (PAC) assicurativo fa proprio questo: da un lato si occupa per te della gestione dei risparmi, dall’altro garantisce la copertura assicurativa dell’eventualità della tua morte, fornendo ai tuoi familiari un capitale per far fronte alla mancanza di uno stipendio e ad altre esigenze pratiche.

Come funziona un piano di accumulo assicurativo

Bisogna distinguere il PAC assicurativo dal PAC meramente finanziario: mentre quest’ultimo è un versamento periodico di risparmi destinati all’investimento in strumenti finanziari, il PAC assicurativo provvede sia agli investimenti finanziari sia alla copertura assicurativa del caso morte e/o dell’invalidità permanente.

Il premio assicurativo viene investito in modo che alla scadenza della polizza il soggetto sottoscrittore, se ancora in vita, possa riscuotere il proprio capitale maggiorato dell’eventuale rendimento. In caso di morte dell’assicurato, invece, il capitale assicurato viene erogato ai beneficiari della polizza.

Non è un investimento esposto alle oscillazioni del mercato: è sempre garantita la restituzione del capitale inizialmente versato, e in alcuni prodotti viene offerto anche un rendimento minimo garantito.

5 buoni motivi per fare un PAC

Ora che sappiamo come funziona un Piano di accumulo del capitale, è facile indovinare i motivi per cui fare un PAC. Alcuni, però, sono meno ovvi di altri. 

  1. Tutelare i propri risparmi grazie alla garanzia di restituzione del capitale e alla Gestione separata. 
  2. Accedere a una gestione dei risparmi flessibile e personalizzabile. 
  3. Avere un capitale da parte con cui affrontare la vecchiaia più serenamente rispetto alla mera pensione della previdenza statale. 
  4. Garantire un sostegno alla propria famiglia da eventi imprevisti e tragici come la morte o l’invalidità permanente. 
  5. Ottenere agevolazioni fiscali come la detrazione del premio assicurativo, l’esenzione dalla tassazione sulle plusvalenze e la riduzione dell’imposta di successione. 

Rispetto ad altri strumenti di investimento dei risparmi, quindi, un PAC ha ulteriori vantaggi e ottimizza l’investimento sfruttando le opportunità dei mercati finanziari ma rimanendo entro la sicurezza della Gestione separata.

Perché fare un PAC (piano accumulo capitale)

Chi può fare un PAC? 

Il Piano di accumulo è uno strumento flessibile, che può adattarsi a diverse esigenze. Può stipularlo chiunque abbia più di 18 anni e meno di 70 (l’età massima può variare) e rientri nei requisiti necessari per ottenere un’assicurazione vita caso morte. 

Il PAC con copertura del caso morte è utile soprattutto per le coppie e i genitori, che possono così mettere da parte risparmi per la famiglia e garantire un cuscinetto in caso venga meno uno stipendio. Il PAC con la copertura della sola invalidità permanente, invece, è utile anche per i single. Come strumento previdenziale, infine, è particolarmente interessante per i liberi professionisti, insieme ad altri prodotti come il fondo pensione e il piano individuale pensionistico.

Vitanuova: la polizza vita giusta per te

Vitanuova, importante broker assicurativo italiano, ti permette di accedere a una selezione di polizze vita comodamente online e senza sorprese.

Inoltre, grazie al supporto degli esperti consulenti di Vitanuova, potrai trovare il prodotto giusto per te, in modo da adattarsi alle tue specifiche esigenze.

Richiedi ora una consulenza per un piano di accumulo sul nostro sito e inizia ora a proteggere i tuoi risparmi.